Team Higeco More

Guido Carozzi – Responsabile assistenza tecnica in Higeco More

Ciao Guido, raccontaci un po’ di te

Sono Guido Carozzi, 29 anni, laureato in Ingegneria Energetica presso il Politecnico di Milano.
Fan dei Queen, appassionato di anime, amante della montagna.
Prima dell’inizio della collaborazione con Higeco More ho lavorato nel settore dell’ operation and maintenance all’interno del gruppo Building Energy, dove mi sono occupato di monitoraggio, telecontrollo e coordinamento attività sugli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile in gestione.

Nel corso di questa esperienza sono venuto a contatto con il gruppo Higeco, al quale mi sono progressivamente avvicinato per via di svariati progetti e collaborazioni.

Qual è il tuo ruolo in Higeco More?

Sono il responsabile dell’area Assistenza tecnica, interfaccia per le richieste di supporto tecnico relative ai prodotti e servizi offerti e hub di coordinamento per le attività di commissioning e troubleshooting inerenti la sistemistica SCADA in gestione.

Quali sono le principali attività di cui ti occupi nell’ambito di Higeco More?

Le attività regolarmente seguite riguardano l’assistenza telefonica ai clienti, la gestione e lo smistamento delle richieste tecnico-commerciali aperte sulla piattaforma di ticketing e il supporto remoto alle attività di installazione e troubleshooting condotte direttamente in impianto.

Oltre a questo, attività dedicate di progettazione, sviluppo e analisi e preparazione della documentazione relativa a prodotti e servizi offerti, a seconda delle specifiche necessità.

Un progetto a cui tieni particolarmente/su cui stai lavorando in questo momento?

Ogni richiesta di assistenza è un progetto a sé stante, al quale occorre rapportarsi con massima flessibilità e proattività.

Ci sveli un aspetto del tuo lavoro che non immagineremmo mai?

La trasversalità delle attività e dei progetti di breve e lungo termine: da una parte la ragione per cui quotidianamente si rischia di impazzire, dall’altra il motore di un continuo e costruttivo percorso di crescita professionale.

Ci lasci unUna frase/motto/consiglio per salutarci?

Se si vuole ottenere molto bisogna essere disposti a pagare molto, soltanto così è possibile entrare dentro le cose, oltre l’apparenza, fino a viverle, a sentirle come proprie, persi in una dimensione atemporale.